SEAT Arona TGI: debutta il primo SUV al mondo alimentato a metano

/SEAT Arona TGI: debutta il primo SUV al mondo alimentato a metano

SEAT Arona TGI: debutta il primo SUV al mondo alimentato a metano

SEAT è pronta a svelare il primo SUV a metano al mondo quando l’Arona TGI farà la sua prima comparsa mondiale al Salone dell’Auto di Parigi. Arona TGI è il quarto veicolo della gamma SEAT a beneficiare di un carburante più pulito ed economico, unendosi a Leon, Ibiza e Mii, e rappresenta la continuazione dell’obiettivo di SEAT di aumentare l’uso di CNG, contribuendo così a ridurre le emissioni di CO2 e di ossidi di azoto.

L’Arona TGI è stata progettata, sviluppata e sarà prodotta presso la sede SEAT di Martorell; la nuova auto rappresenta un ulteriore passo avanti nel programma di sviluppo dei veicoli SEAT che dimostra come sia possibile coniugare innovazione tecnologica, riduzione dell’impatto ambientale e piacere di guida.

“SEAT sta investendo molto nel CNG perché considera questo tipo di carburante una vera alternativa sostenibile”, ha dichiarato Luca de Meo, Presidente di SEAT. “Inoltre, la tecnologia è compatibile con l’uso di biometano rinnovabile e di qualità garantita, garantendo il futuro a lungo termine del GNC come alternativa alla mobilità a basse emissioni”.

La nuova SEAT Arona è alimentata da un motore a tre cilindri, 12 valvole da 1,0 litro TGI con una potenza di 90 CV disponibile tra i 4.500 e i 5.800 giri/min e una coppia massima di 160 Nm a 1.900-3.500 giri/min. Questo gruppo propulsore sarà ora disponibile di serie con un cambio manuale a sei marce, contribuendo ad aumentare l’efficienza e la guidabilità.

Con una velocità massima di 172 km/h e la possibilità di raggiungere i 100 km/h in 12,8 secondi, i piloti potranno apprezzare non solo le impressionanti credenziali ambientali del TGI Arona, ma anche la sua costante dinamica di guida.

La variante CNG di Arona presenta gli stessi sistemi della versione a benzina TSI da 1,0 litri, ma integra componenti che ne consentono il funzionamento a gas naturale compresso. L’Arona TGI comprende quindi tre serbatoi di gas naturale compresso situati sotto un apposito cassone posteriore, un bocchettone di riempimento accanto al bocchettone di rifornimento della benzina, tubi del gas in acciaio inox, sensori di pressione del gas e un regolatore elettronico di pressione che controlla efficacemente la distribuzione del gas al motore TGI.

Internamente, il motore da 1,0 litri è stato ampiamente sviluppato per includere pistoni rivestiti in cromo-nichel che incorporano nuovi segmenti che vengono modificati per l’uso con gas così come valvole rinforzate, sedi di valvole, e sulle valvole di aspirazione e di scarico le rampe di chiusura sono appiattite per aumentare la resistenza all’usura. Il turbocompressore è più leggero, quindi la turbina risponde immediatamente, il che significa che il motore offre le sue prestazioni in modo più fluido.

Una delle sfide del GNC è l’avviamento a freddo, quindi, sebbene il TGI di Arona sia alimentato principalmente a gas, per contrastare questo fenomeno, il veicolo avvia il motore a benzina quando la temperatura esterna scende sotto i -10°C, per poi avviare un processo di riscaldamento degli iniettori di gas, prima dell’attivazione automatica del circuito GNC quando le condizioni lo consentono.

L’Arona TGI utilizza la benzina come carburante alternativo solo quando i serbatoi di GNC sono vuoti, anche se con tre serbatoi l’autonomia dovrebbe essere più che sufficiente per la maggior parte degli utenti. Il SUV ha una capacità del serbatoio del gas di 14,3 kg, con un’autonomia di 400 km in modalità CNG, e, grazie al passaggio automatico alla benzina, l’autonomia si estende di ulteriori 160 km.

Il gas naturale è molto più economico della benzina e dei combustibili tradizionali ma non solo, non è influenzato da fluttuazioni impreviste dei prezzi perché non è un derivato del petrolio. Inoltre, il gas naturale è molto più efficiente del gasolio, della benzina e persino del GPL: l’energia generata da 1 kg di GNC equivale a 2 litri di GPL, 1,3 litri di gasolio e 1,5 litri di benzina.

Anche quando il serbatoio del gas è vuoto, il passaggio alla benzina è così fluido che è improbabile che il conducente se ne accorga e una luce sul display del quadro strumenti è l’unica indicazione che dimostra si stia guidando a benzina invece che a metano.

La nuova SEAT Arona TGI continua ad essere un SUV pratico, adattabile e personalizzabile, e tutti i livelli di allestimento – Reference, Style, Xcellence e FR – sono disponibili, consentendo ai clienti di scegliere il veicolo più adatto alle proprie esigenze.

L’Arona TGI rimane un veicolo espressivo, con la netta sensazione di un crossover, una postura robusta e pronta per la giungla urbana e una variegata selezione di opzioni per renderlo unico per il suo proprietario, compresa una scelta di 68 possibili combinazioni di colori.

E anche con l’introduzione di un gruppo propulsore a gas naturale compresso, la praticità rimane uno dei suoi punti di forza. Con i suoi 4.138 mm, l’Arona TGI è più lungo di 79 mm rispetto all’Ibiza e più alto di 99 mm, mantenendo una maggiore altezza da terra e una posizione di guida più alta. E, anche con i serbatoi di gas integrati sotto il pianale del bagagliaio, l’Arona offre un’impressionante capacità di carico (di 282 litri) nel bagaglio.

Arona TGI, insieme ai modelli Leon, Ibiza e Mii, darà a SEAT una delle gamme a metano più complete sul mercato, con veicoli che non solo riducono le emissioni, l’impatto ambientale e i costi di gestione, ma allo stesso tempo mescolano tecnologie avanzate e un magnifico dinamismo di guida con un’estetica elegante e accattivante.

In questo scenario estremamente incoraggiante per i veicoli a gas naturale e la mobilità sostenibile, si svolgerà l’11-14 giugno AltFuels Iberia 2019 all’IFEMA Trade Center di Madrid. Sarà un evento composto da conferenze di primo livello e mostre di veicoli di tutti i tipi, stazioni di rifornimento, componenti, impianti, motori stradali e marini, così come l’intero universo dell’industria dei carburanti alternativi con gli ultimi sviluppi tecnologici, molteplici opzioni di networking e business. Per ulteriori informazioni, si prega di contattare info@altfuelsiberia.com .

Fonte: SEAT/ngvjournal.com

By |2018-10-09T10:38:13+00:00ottobre 9th, 2018|Slider|0 Comments

Leave A Comment

Powered by WishList Member - Membership Software