Snam costruirà il suo primo impianto a biogas in Sicilia

/Snam costruirà il suo primo impianto a biogas in Sicilia

Snam costruirà il suo primo impianto a biogas in Sicilia

Snam, attraverso la controllata Snam4Mobility, ha acquisito, per un valore di circa 2 milioni di euro, il 100% di Enersi Sicilia Srl, società titolare dell’autorizzazione per lo sviluppo di un impianto per la produzione di biometano da rifiuti solidi urbani in provincia di Caltanissetta, in Sicilia. Questo combustibile rinnovabile può essere utilizzato come carburante per il trasporto di veicoli a gas naturale.

L’acquisizione consentirà a Snam di realizzare il suo primo impianto a biogas in grado di gestire 36.000 tonnellate di rifiuti urbani all’anno, fornendo ai comuni limitrofi una soluzione totalmente rinnovabile al problema dello smaltimento dei rifiuti. L’impianto sarà realizzato facendo leva sulle competenze gestionali e tecniche della controllata IES Biogas, che ne seguirà lo sviluppo e la costruzione.

Marco Alverà, amministratore delegato di Snam, ha commentato: “Questa acquisizione segna un ulteriore passo avanti per Snam nel campo delle energie rinnovabili e conferma il nostro impegno nello sviluppo di nuove attività di transizione energetica e il nostro ruolo di acceleratore della filiera italiana del biometano. Il biometano ha le potenzialità per ridurre significativamente l’anidride carbonica, in Italia e non solo, e migliorare la gestione del ciclo dei rifiuti, promuovendo un’economia circolare”.

Snam4Mobility è la società attraverso la quale Snam sta sviluppando le infrastrutture di rifornimento per veicoli a metano e GNL. Il crescente interesse per il mercato della mobilità a biometano dimostra il grande potenziale degli usi alternativi del gas naturale.

Uno studio realizzato da Ecofys per il consorzio European Gas for Climate (che comprende Snam e altre otto società e associazioni) ha stimato che la produzione e l’utilizzo del biometano e di altri gas rinnovabili nelle infrastrutture esistenti consentirebbero all’Europa di raggiungere gli obiettivi climatici dell’accordo di Parigi, con un risparmio di circa 140 miliardi di euro all’anno entro il 2050.

Fonte: Snam/ngvjournal.com

By |2018-12-14T11:18:11+01:00Dicembre 14th, 2018|Slider|0 Comments

Leave A Comment

Powered by WishList Member - Membership Software