Snam ha firmato un accordo di finanziamento di 25 milioni di euro con la Banca Europea degli Investimenti (BEI) per finanziare l’avvio di progetti di mobilità sostenibile, che si concentrano sull’utilizzo di gas naturale e biometano per veicoli leggeri e pesanti. L’investimento oggetto del contratto di finanziamento riguarda la realizzazione in Italia di 101 stazioni di rifornimento di gas naturale e 9 stazioni di rifornimento di GNL per un totale di circa 50 milioni di euro.

Il finanziamento, che secondo la prassi BEI ammonterà al massimo al 50% del costo dell’investimento, ha una struttura di ammortamento che scadrà a dicembre 2031 e un tasso fisso dello 0,547%. Si tratta del primo finanziamento BEI ottenuto da Snam per la sua controllata al 100%, Snam4Mobility, che opera nel settore della mobilità sostenibile.

Queste stazioni di rifornimento saranno realizzate nell’ambito dell’investimento della società per rafforzare la rete di distribuzione in Italia di gas naturale e rinnovabile, che rappresenta una delle migliori tecnologie per la mobilità sostenibile, sia dal punto di vista economico che ambientale. Finora, attraverso Snam4Mobility, Snam ha lanciato in Italia sei nuovi distributori. Sono circa 60 quelli attualmente in costruzione e Snam prevede di costruirne altri 300 nei prossimi anni.

Il finanziamento andrà ad integrare il contributo dell’Unione Europea di 1,3 milioni di euro erogato attraverso il programma CEF (Connecting Europe Facility), ottenuto da Snam4Mobility lo scorso dicembre per la realizzazione di 9 stazioni di rifornimento di GNL.

Fonte: Snam