La flotta londinese per la raccolta dei rifiuti debutta con i nuovi camion a biogas che circoleranno nella nuova zona a bassissime emissioni

/La flotta londinese per la raccolta dei rifiuti debutta con i nuovi camion a biogas che circoleranno nella nuova zona a bassissime emissioni

La flotta londinese per la raccolta dei rifiuti debutta con i nuovi camion a biogas che circoleranno nella nuova zona a bassissime emissioni

Bio Collectors, il più grande raccoglitore indipendente londinese di rifiuti alimentari, ha completato i preparativi per l’entrata in vigore della nuova zona a bassissime emissioni (ULEZ) della capitale, rivelando i piani per convertire tutti e 25 i propri veicoli al GNC rinnovabile, un combustibile pulito prodotto dal suo impianto di digestione anaerobica (AD) nel sud di Londra. Sono già in fase di consegna sette veicoli per la raccolta di alimenti a gas naturale che sostituiranno i camion della propria flotta. L’implementazione della zona ULEZ nel pieno centro di Londra è iniziata l’8 aprile e ha come obiettivo quello di migliorare la qualità dell’aria in tutta la città.

Gestito da un impianto AD che tratta fino a 100.000 tonnellate di rifiuti alimentari all’anno, il sito di Bio Collectors è in grado di generare l’equivalente di 6mW di gas e 1,7mW di elettricità ogni ora. I sottoprodotti del riciclaggio degli scarti alimentari alimentano già l’impianto e gli uffici in loco, oltre ad alimentare la rete nazionale.

“Accogliamo con favore l’introduzione della zona ULEZ in quanto migliorerà la qualità dell’aria a Londra. I nostri veicoli alimentati a biogas contribuiranno a ridurre le emissioni senza l’ulteriore implicazione di dover produrre elettricità. Alimentandoli con un carburante generato dai rifiuti alimentari che raccogliamo, possiamo garantire che tutti i nostri servizi siano pronti per le sfide ambientali del futuro. Stiamo chiudendo il ciclo dei rifiuti a Londra e trasformando i rifiuti alimentari in un combustibile prezioso e sostenibile”, ha dichiarato l’amministratore delegato Paul Killoughery.

“Da tempo sosteniamo un atteggiamento rispettoso dell’ambiente, e questa mentalità è alla base di ciò che facciamo in Bio Collectors. L’impianto AD è il modo più efficace per trattare e riciclare gli scarti alimentari con il minimo impatto negativo. La nostra decisione di convertire la nostra flotta a metano consolida ulteriormente la nostra posizione e siamo orgogliosi di guidare il cambiamento verso la zona ULEZ”, ha aggiunto.

Fonte: Bio Collectors/ngvjournal.com 

By |2019-04-29T15:05:42+02:00Aprile 29th, 2019|Senza categoria|0 Comments

Leave A Comment

Powered by WishList Member - Membership Software