Nelle prossime settimane 42 nuovi  Iveco Stralis CNG si aggiungeranno al parco veicoli della britannica Hermes (che raggiunge così un totale di 72 unità). I nuovi mezzi, che rappresenteranno oltre il 40% della flotta di consegna del primo miglio dell’azienda, sono stati ordinati da CNG Fuels, l’unico fornitore britannico di biometano approvato dall’RTFO (Renewable Transport Fuel Obligation). L’investimento fa seguito a un pilota di 12 mesi che ha dimostrato e conseguito un risparmio di oltre 4.000 tonnellate di emissioni inquinanti.

Ogni veicolo ridurrà le emissioni di CO2 di oltre l’80% rispetto ad un veicolo diesel Euro 6. Ciò si tradurrà in una riduzione di 150 tonnellate di CO2 per veicolo e di 9.600 tonnellate di CO2 in tutta la flotta di 72 veicoli a metano all’anno. Altri vantaggi dei veicoli a gas naturale sono: 70% in meno di NOX, 99% in meno di particolato, 90% in meno di NMHC e 88% in meno di metano.

“In Hermes ci impegniamo a ‘fornire un servizio premium sostenibile per il pianeta’ che riflette sia la nostra offerta leader del settore sia l’approccio al business rispettoso dell’ambiente. In questo contesto, continuiamo a sostenere combustibili alternativi all’avanguardia a basse emissioni di carbonio per raggiungere il nostro obiettivo di riduzione delle emissioni. L’anno prossimo proveremo anche i mezzi a idrogeno DAF e cercheremo di espandere la nostra flotta elettrica fuori Londra”, ha dichiarato Jon Ormond, Hubs & Depots di Hermes UK.

 Anche Peter Eaton, Direttore Generale, CNG Fuels, ha commentato: “CNG Fuels si impegna ad aiutare i nostri clienti a raggiungere i loro obiettivi di riduzione delle emissioni di carbonio attraverso la nostra crescente rete britannica di stazioni di rifornimento di bio-CNG ad accesso pubblico. Il biometano rinnovabile e sostenibile è attualmente l’unica soluzione di massa a basse emissioni di carbonio per autocarri e siamo entusiasti che Hermes abbia ora accesso alla nostra stazione di rifornimento a bio-CNG di Warrington, la più grande del suo genere in Europa”

Fonte: CNG Fuels/ngvjournal.com