Il tribunale indiano per l’ambiente, il National Green Tribunal (NGT), ha ordinato all’Airports Authority of India (AAI) e al Delhi International Airport Limited (DIAL) di attuare le misure autorizzate nel 2017. L’ordinanza mira a ridurre l’inquinamento acustico nella capitale indiana New Delhi.

Il presidente di NGT Adarsh Kumar Goel e altri due membri della magistratura, il giudice SP Wangdi e il giudice K Ramakrishnan, hanno pronunciato la decisione nel tentativo di ridurre l’inquinamento acustico nelle vicinanze dell’aeroporto internazionale Indira Gandhi (IGI) di Nuova Delhi.

Il trasporto pubblico utilizzato nell’aeroporto dovrebbe rispettare le norme ambientali. “Tutti i pullman/autobus e gli altri veicoli che circolano in aeroporto devono essere a metano e devono essere conformi alle norme di emissione prescritte. Gli autobus non a metano o altri veicoli circolanti all’interno dell’aeroporto dovranno essere convertiti in metano”, si legge.

Il governo dovrà “prendere rapidamente tutte le misure di mitigazione per ridurre l’inquinamento acustico…..”. Secondo l’ordinanza, le misure comprendono “la costruzione di barriere antirumore” intorno all’aeroporto “al più presto”. Il governo è stato inoltre incaricato di prevedere “una cintura verde intorno al muro di confine dell’aeroporto, considerando tutte le misure di sicurezza necessarie.”

Fonte: National Green Tribunal/ngvjournal.com