Air Liquide e Sinopec hanno firmato a Pechino, alla presenza di Emmanuel Macron, Presidente della Repubblica francese, e Xi Jinping, Presidente della Repubblica Popolare Cinese, un memorandum d’intesa (MoU) per accelerare lo sviluppo di soluzioni di mobilità a idrogeno in Cina.

I presidenti di Air Liquide e Sinopec hanno concordato di studiare lo sviluppo della rete di mobilità dell’idrogeno e il miglioramento del quadro normativo intrinseco allo sviluppo dell’energia da idrogeno in Cina. In base all’accordo, Air Liquide metterà a disposizione di Sinopec la propria esperienza nella supply chain dell’idrogeno, dalla produzione e stoccaggio alla distribuzione, in modo da fornire soluzioni competitive per la fornitura di idrogeno ai mercati cinesi della mobilità pulita.

Sinopec è la più grande raffineria, nonché la seconda più grande azienda di distribuzione di prodotti chimici e carburanti al mondo con una rete di oltre 30.000 stazioni di vendita al dettaglio. Air Liquide e Sinopec hanno già una partnership di lungo termine con tre joint venture esistenti che forniscono gas ad aria agli impianti Sinopec. Entrambe le società condividono anche una visione comune sul ruolo dell’idrogeno come parte del futuro mix energetico.

Membro del Consiglio Idrogeno dal settembre 2018, Sinopec aderisce alla sua visione che l’idrogeno è la chiave per favorire la transizione energetica. In vista del rapido sviluppo dell’industria dell’idrogeno e delle celle a combustibile in Cina, Air Liquide e Sinopec sono allineate sulla necessità di sviluppare una rete di infrastrutture per l’energia idrogenica.

“Siamo lieti di rafforzare la nostra partnership di lungo termine con Sinopec al fine di accelerare lo sviluppo di soluzioni concrete per lo sviluppo di infrastrutture energetiche per l’idrogeno in Cina. Questa iniziativa rappresenta un’importante pietra miliare per la mobilità dell’idrogeno in questo importante paese, sede del più grande mercato automobilistico del mondo. Questa partnership illustra anche il contributo di Air Liquide alla sfida della transizione energetica e della mobilità pulita offrendo soluzioni energetiche alternative, in linea con gli obiettivi climatici del gruppo”, ha dichiarato Benoît Potier, Presidente e CEO di Air Liquide.

“Sinopec si impegna per un futuro energetico sostenibile per la Cina e per il mondo. Nella transizione verde della Cina, crediamo che l’idrogeno avrà un ruolo importante e siamo in grado di contribuire allo sviluppo energetico dell’idrogeno in Cina, insieme ai nostri illustri partner come Air Liquide”, ha aggiunto DAI Houliang, Presidente di Sinopec.

Fonte: Air Liquide/ngvjournal.com