Hyundai sta collaborando con Incheon International Airport Corporation, Air Liquide Korea e Hydrogen Energy Network con l’obiettivo di ridurre considerevolmente le emissioni inquinanti dell’aeroporto coreano. A tal fine, le quattro parti hanno firmato un memorandum d'intesa per la realizzazione di una stazione di rifornimento di idrogeno per gli autobus al Terminal 2 dell'aeroporto di Incheon entro marzo 2021. La partnership fa parte del progetto del Ministero dell'Ambiente per l'installazione di stazioni di rifornimento di idrogeno e per la sovvenzione di progetti infrastrutturali finanziati a livello privato.

Hyundai sosterrà i costi di costruzione della stazione di rifornimento di idrogeno, fornendo al contempo autobus a celle a combustibile, nonché la loro manutenzione e assistenza. L'aeroporto internazionale di Incheon fornirà un sito per la stazione e Hydrogen Energy Network si occuperà della sua costruzione e del suo funzionamento. Air Liquide Korea fornirà due caricatori di idrogeno ad alta capacità e fornirà idrogeno gassoso.

Nei prossimi cinque anni, gli autobus ad idrogeno della Hyundai sostituiranno gradualmente l'attuale flotta di autobus con motore a combustione interna dell'aeroporto di Incheon che fanno la spola tra i terminal, i parcheggi a lungo termine e il complesso logistico. Il primo lotto di sette autobus a celle a combustibile entrerà in servizio nella seconda metà di quest'anno, seguito da tre o cinque autobus che entreranno in servizio ogni anno.

“Ci aspettiamo che l'aeroporto internazionale di Incheon diventi il primo aeroporto ecologico del mondo con la nuova stazione di rifornimento di idrogeno e l'introduzione di autobus a celle a combustibile. La partnership tra i vari settori industriali sarà un trampolino di lancio per avvicinare l'economia dell'idrogeno alla vita quotidiana. Hyundai Motor continuerà ad esplorare vari modi per accelerare l’adozione dell'idrogeno”, ha detto Seong Kwon HanPresident e capo della divisione veicoli commerciali di Hyundai Motor Company.

Fonte: Hyundai Motor/ngvjournal.com