Il Gruppo Hegelmann, società di trasporti e logistica con sede in Germania, ha aggiunto alla propria flotta cinque nuovi Iveco Stralis 460 NP alimentati a GNL. Si prevede che entro il 2025 i veicoli a GNL costituiranno almeno il 20% dell’intero parco aziendale che attualmente comprende circa 4.000 veicoli. Questi camion non solo ridurranno l'inquinamento, ma contribuiranno al miglioramento delle attività dell'azienda.

“Tra i più grandi vettori in Europa, ci sentiamo responsabili nel contribuire alla realizzazione di un ambiente più sostenibile. Per noi è come una missione: vogliamo far conoscere ai nostri clienti i nuovi camion e dimostrare loro che sono efficienti come il diesel. Allo stesso tempo, è un modo nuovo e a lungo termine per noi di creare valore sostenibile e i clienti hanno l'opportunità di contribuire ad essa”, ha dichiarato Siegfried Hegelmann, azionista del Gruppo Hegelmann.

Secondo Hegelmann, la scelta dell'Iveco Stralis 460 NP deriva da anni di esperienza, oltre che dal rapporto prezzo-prestazioni del produttore di questi camion. “Questa azienda è pioniere nella tecnologia LNG e ha sviluppato i più potenti motori da 460 cavalli sul mercato. Questo è particolarmente importante per noi, in quanto i camion devono percorrere lunghi percorsi che si estendono su un'ampia varietà di terreni, e ciò richiede la massima capacità del motore”, ha spiegato l'azionista dell'azienda.

“Abbiamo discusso questa soluzione con il Gruppo Hegelmann e non ho dubbi che questa azienda sia pienamente impegnata non solo nello sviluppo del business ma anche nella condivisione – partecipa già a importanti programmi sociali, sponsorizza scuole e ospedali, e questa opzione di trasporto meno inquinante è una grande intuizione per il futuro. Un'azienda matura, esperta in questo settore di attività e la sua missione in questo mondo dovrebbe essere quella di pensare a queste cose”, ha commentato Ernestas Jakubonis, Responsabile dell'Ufficio di Rappresentanza di Iveco nell'Area Baltica.

Lo sviluppo della flotta a GNL del Gruppo Hegelmann dipenderà non solo da come i clienti apprezzeranno il servizio, ma anche dall'infrastruttura GNL in Europa. Hegelmann spera che questa tecnologia si diffonda rapidamente e che l'azienda sia in grado di realizzare l'espansione pianificata e che i percorsi degli autocarri si estendano in tutto il continente. Per il momento, le direzioni geografiche di questi cinque camion passeranno dalla Germania verso la Francia e l'Italia.

Fonte: Hegelmann Group/ngvjournal.com