Mitsubishi Shipbuilding Co., Ltd., membro di Mitsubishi Heavy Industries, Ltd. (MHI) Group, con sede a Yokohama, ha consegnato il primo sistema di fornitura di carburante GNL “FGSS (Fuel Gas Supply System)” per motori marini a doppio combustibile. Questo sistema sarà installato a bordo della prima nave cisterna alimentata a GNL (PCC) costruita in Giappone, attualmente in costruzione presso la Shin Kurushima Toyohashi Shipbuilding Co., Ltd.

L’FGSS è un sistema di erogazione di GNL sviluppato da Mitsubishi Shipbuilding dotato di tecnologia di trattamento del gas vaporizzato sviluppato grazie alla lunga esperienza nella costruzione di metaniere, testato anche per l’uso marino grazie all’esperienza accumulata nelle strutture di prova dei motori marini presso i produttori di motori. Mitsubishi Shipbuilding ha inoltre fornito al cantiere navale il servizio di ingegneria e il supporto tecnico relativo alla movimentazione dei gas della nave.

L’FGSS è costituito da serbatoi di GNL, unità di alimentazione di gas combustibile GNL e unità di controllo, ed è consegnato in moduli, che dovrebbero contribuire alla progettazione ottimale dello spazio di carico e aiutare il cantiere navale ad abbreviare il periodo di installazione, oltre a supportare il funzionamento in sicurezza, personalizzando l’FGSS per soddisfare le esigenze operative dell’armatore.

La fornitura del sistema FGSS contribuirà notevolmente alle prestazioni ambientali della nave e non solo a soddisfare le normative sulle emissioni di SOx che entreranno in vigore a livello globale nel 2020, ma anche a migliorare l’efficienza energetica (emissioni di CO2 per unità di trasporto) della nave di circa il 40%, superando di gran lunga i requisiti dell’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) EEDI Fase 3 che entrerà in vigore nel 2025. Si prevede inoltre che la nave riduca le emissioni di SOx di circa il 99% e di NOx di circa l’86% rispetto ai motori convenzionali a olio pesante. Inoltre, la nave è stata selezionata anche dal Ministero dell’Ambiente e dal Ministero del Territorio, delle Infrastrutture, dei Trasporti e del Turismo del Giappone come progetto modello per ridurre le emissioni di CO2 utilizzando combustibili alternativi.

La tecnologia della Mitsubishi Shipbuilding contribuirà anche all’economia per gli armatori e gli operatori, aumenterà il valore aggiunto delle navi e ridurrà il carico ambientale che sta aumentando su scala globale.

Fonte: Mitsubishi Heavy Industries/ngvjournal.com